BeneMio

Per la rubrica "le ricette BeneMio", abbiamo chiesto alla food blogger Claudia Sgarbossa di celebrare la festa del papà.

Per la rubrica "le ricette BeneMio", abbiamo chiesto alla food blogger Claudia Sgarbossa di celebrare la festa del papà.

Qualche mese fa abbiamo avuto il piacere di conoscere Claudia Sgarbossa, meglio nota come "Clau in the clouds"; una cuoca, una mamma, una food blogger con la passione per la cucina e la voglia di condividere ricette, esperimenti "con il fornetto" e piatti tipici del suo amato Messico, racchiusi in quello spazio virtuale che ama definire una "blog-macedonia".

Ci siamo subito trovati empaticamente e, senza perdere tempo, le abbiamo chiesto se volesse aprire la nostra nuova rubrica pensando a una ricetta speciale da dedicare al papà per la festa del 19 marzo, da poter replicare anche in altre occasioni, per stupire gli ospiti.

Con entusiasmo ha accettato, proponendo l'esclusiva ricetta dei ravioli ripieni di ragù di capriolo, con chutney di ciliegia all'aceto balsamico e scaglie di Nocerino.

Ingredienti
300 g. di farina biologica di grano tenero
3 uova medie
un pizzico di sale
chutney di ciliegia con "Aceto Balsamico di Modena IGP"
ragù di capriolo
formaggio nocerino

Preparazione
- Disponete la farina “a fontana”; al centro rompete le uova, aggiungete il sale e impastate a lungo fino ad ottenere un impasto elastico.
- Dividete l’impasto e tirate la sfoglia a mano con un mattarello e ricavate dei quadrati di pasta.
- Farciteli con un cucchiaino di ragù di capriolo e chiudeteli unendo le estremità, sigillando bene i bordi.
- Preparate in una pentola del brodo vegetale e immergete i ravioli; per la cottura, basteranno un paio di minuti.
- Scolateli e impiattate disponendo il chutney di ciliegia con "Aceto Balsamico di Modena IGP" sul fondo del piatto,  posizionandovi sopra i ravioli.
- Decorate con erbe aromatiche, mirtilli e scaglie di formaggio Nocerino.

Abbinate il piatto a un calice di Valpolicella e terminate con un assaggio di praline al cremino, tartufo e gianduia... lascerete papà a bocca aperta!