BeneMio

Un'arancia al giorno... di torno. Il proverbio non è questo, ma vi spieghiamo il perché non siamo così distanti dalla realtà.

Un'arancia al giorno... di torno. Il proverbio non è questo, ma vi spieghiamo il perché non siamo così distanti dalla realtà.

La pianta "sempreverde", appartenente alla famiglia delle Rutacee può raggiungere l'altezza di 12 metri e produrre fino a 500 frutti all'anno, i quali possono essere raccolti nel periodo compreso tra novembre a fine maggio.
Hanno pochissime calorie (circa 48 kcal per ogni 100g.) e, indipendentemente dalla varietà, sono tra i frutti più nutrienti.
Il loro succo - se assunto puro al 100% - è ricco di vitamine C e B6, acido folico, vitamina B1, magnesio e potassio, che influiscono positivamente, portando molti benefici per la salute.

La forte presenza di vitamina C aiuta a rafforzare il sistema immunitario contro il proliferare di virus e batteri, soprattutto nella stagione invernale, prevenendo allo stesso tempo l’insorgere di disturbi cardiovascolari e combattendo l’attività dei radicali liberi, grazie anche alle sue proprietà antiossidanti; permette inoltre al nostro organismo di assorbire più agevolmente il ferro e di apportare un miglioramento della funzione cognitiva (studio del British Journal of Nutrition), grazie alla presenza di flavonoidi, quali l'esperidina e la narirutina. Ma non solo. Aiuta a prevenire i tumori, ha proprietà antinfiammatorie ed è in grado di ridurre i livelli di colesterolo.

Per questo, noi di BeneMio siamo soliti dire "un'arancia al giorno toglie il medico di torno" (pur rispettando il nobilissimo "falso frutto" attorno al torsolo, di cui parleremo prossimamente); e ne siamo convinti a tal punto, che insieme ai nostri amici di Noto, ne abbiamo fatto un nettare, con tutto il sapore degli agrumi di Sicilia, buoni come appena raccolti.
Nei poemi omerici era considerato la bevanda degli dèi; i frutti migliori venivano selezionati e raccolti seguendo il ritmo delle stagioni. Oggi come allora, i ragazzi della Cooperativa “Si può fare” si adoperano per portare nelle nostre tavole tutti i profumi e i sapori di Sicilia, attraverso un’agricoltura attenta, etica, sostenibile. E biologica, dunque priva di conservanti, aromi o additivi, a salvaguardia delle proprietà nutrizionali di tutti i suoi prodotti. Come per il nettare BeneMio, ricco di vitamine, sali minerali e omega 3 e composto di sola frutta biologica raccolta al giusto grado di maturazione, a cui viene aggiunto zucchero di canna e succo di limone (rigorosamente di Siracusa IGP). Il gusto intenso e l’aroma persistente lo rendono un prodotto ideale da consumare - fresco - sia per colazione sia per merenda, accompagnandolo a biscotti e a fette biscottate con la marmellata. In alternativa, se diluito con acqua naturale può diventare una bevanda dissetante e rinfrescante in una calda giornata primaverile o in tutte le altre stagioni, dopo l’attività fisica e durante il lavoro. Per chi invece non vuole rinunciare all’happy hour al termine della giornata, può utilizzarlo come base per la preparazione di aperitivi - alcolici e analcolici - avventurandosi così nel mondo della cocktail mixology. 

Come frutto o come nettare, l'arancia è un patrimonio naturale di inestimabile valore a cui è difficile rinunciare. Lo amiamo, anche per la sua intrinseca appartenenza alla nostra terra, la Sicilia. Perché, come diceva Guy de Maupassant "è il paese delle arance, del suolo fiorito la cui aria, in primavera, è tutto un profumo".